Soluzioni BREF per centrali termoelettriche di grandi dimensioni

Che cosa si intende per BREF?

Le normative europee BREF richiederanno a tutte le centrali termoelettriche di grandi dimensioni di conformarsi entro il 2022 a limiti di emissioni più rigidi. I limiti riguarderanno mercurio (Hg), biossido di zolfo (SO2), ossidi di azoto (NOx) e particolato (PM).

Agite subito. Passate a Babcock & Wilcox (B&W), leader del settore nella fornitura di una gamma completa di opzioni e tecnologie per soddisfare queste esigenze complesse. Abbiamo l'esperienza tecnica comprovata, il know-how e il dinamismo che servono per aiutarvi a ridurre le emissioni in atmosfera portandole a livelli accettabili.

La nostra grande esperienza nell'adeguamento di varie centrali elettriche negli Stati Uniti a una vasta gamma di normative nazionali in materia di emissioni in atmosfera include la pianificazione dell'implementazione su larga scala, la progettazione dei sistemi e l'esecuzione dei progetti.

Inoltre la nostra conoscenza delle nozioni di base della combustione e della progettazione delle caldaie ci rende particolarmente competenti nella valutazione dell'effetto che ogni soluzione ambientale può avere sulle prestazioni e sul funzionamento delle apparecchiature presenti nelle centrali elettriche.

Esperienza di B&W nelle normative nazionali


U.S. EPA Clean Air Interstate Rule (CAIR)

  • principalmente SO2 e NOx
  • tecnologie: scrubber umidi o semi-secchi e SCR
  • 4 anni per la conformità
  • B&W ha rifornito dal 20 al 25% del mercato

 


Mercury and Air Toxics Standard (MATS), ossia le misure di protezione contro le emissioni di mercurio e metalli tossici dell’EPA (Environmental Protection Agency) statunitense

Soluzioni di controllo delle emissioni

Controllo del mercurio

B&W si occupa di sistemi di controllo del mercurio sin dai primi anni '90. Disponiamo di più soluzioni dedicate all'integrazione di una varietà di tecnologie con altri sistemi di controllo della qualità dell'aria che possono già essere presenti in una centrale elettrica:

  • I sistemi di additivi del combustibile MercPlus™ sono stati ideati per migliorare la riduzione delle emissioni di mercurio e ridurre al minimo l'uso di carbone attivato in polvere (PAC) presso le centrali elettriche che utilizzano carboni a basso tenore di cloro. 
  • Il sistema Absorption Plus (Hg)™ è stato ideato per inibire la riemissione di mercurio e aumentare il mercurio totale catturato e trattenuto in un sistema FGD a umido.
  • Additivo del combustibile Mitagent™: consente di utilizzare una quantità inferiore di alogenuri per ottenere la stessa frazione di mercurio ossidata nel gas di combustione.

Queste tecnologie possono persino sostituire o essere unite all'iniezione PAC, riducendo pertanto il volume di PAC necessario per raggiungere i livelli di emissione di mercurio richiesti.

Con la comprensione dell'interrelazione tra le varie tecnologie, oltre ai benefici collaterali ottenuti con altri sistemi di controllo della qualità dell'aria, le nostre soluzioni possono ottenere significativi risparmi per tutto il ciclo di vita dell'impianto.

Serbatoio di stoccaggio e slitta di iniezione del sistema MercPlusTM (Hg+)

Controllo NOx

Bruciatori e sistemi di combustione a basse emissioni di NOx -Dal 1971, B&W ha venduto sistemi di combustione a basse emissioni di NOx per una capacità generativa di oltre 157.000 MW (più di 10.600 bruciatori), che comprende sia le caldaie nuove sia quelle adattate. La tecnologia dei nostri bruciatori a basse emissioni di NOx è stata applicata con successo a unità con diversi combustibili e varie configurazioni delle caldaie.

I nostri design più recenti e avanzati, ossia quello del bruciatore DRB-4Z® e del bruciatore AireJet®, offrono capacità di riduzione delle emissioni NOx per la gamma completa di configurazioni della caldaia, combustibili solidi e schemi di combustione. La struttura robusta fornisce un’affidabilità meccanica e prestazioni superiori.

Sistemi di riduzione selettiva catalitica (SCR) - I sistemi SCR post-combustione di B&W sono installati su circa 33.000 MW di capacità generativa, sia per le caldaie di nuova installazione sia per le caldaie preesistenti. I design personalizzati forniscono un pacchetto CSR integrato e onnicomprensivo che tiene conto di fattori quali il design del reattore, il lavoro di combustione, il tipo di catalizzatore e la relativa pulizia, la gestione delle ceneri, il controllo della temperatura, l’iniezione di ammoniaca, il design del miscelatore, i sistemi di controllo e il bilanciamento delle apparecchiature dell'impianto.

Controllo SO2

I sistemi assorbitori atomizzatori a secco sono concessi in licenza da B&W per GEA Process Engineering A/S per il processo di assorbimento e atomizzazione a secco (SDA) GEA Niro. I nostri clienti traggono beneficio dall'elevata efficienza di rimozione dell'SO2, dall'elevata disponibilità del sistema, dei costi ridotti di capitale, e dei costi ridotti di funzionamento e manutenzione, oltre all'intrinseca capacità di cattura del mercurio ossidato.

I sistemi di desolforazione dei gas di combustione a umido sono la soluzione di B&W per ottenere una rimozione elevata di SO2 e HCl, oltre a una disponibilità elevata del sistema sulle caldaie che bruciano carburanti contenenti qualsiasi quantità di solfuro. Sono disponibili diverse configurazioni, adatte a soddisfare i requisiti dell'impianto.

Il nostro processo di ossidazione forzato dal calcare migliora il funzionamento dello scrubber, producendo allo stesso tempo un sottoprodotto gessoso vendibile e con requisiti di smaltimento rifiuti bassi.

I sistemi a iniezione a secco di sorbenti (DSI) offrono una soluzione a basso costo per la cattura degli acidi gassosi, sia separatamente che combinati. Se utilizzati solo per il controllo dell'SO2, i sistemi DSI sono ideali per le caldaie a carbone (in genere inferiori a 300 MW), le caldaie a biomassa e le applicazioni industriali. Sulle unità di maggiori dimensioni, i sistemi DSI possono anche essere utilizzati per il controllo di HCI o SO3 quando sono combinati con altre tecnologie di controllo delle emissioni in atmosfera.

Sistema di desolforazione dei gas di combustione a umido (FGD)

Controllo del particolato

Filtri in tessuto - B&W offre un controllo delle emissioni di particolato e dell’opacità efficiente dal punto di vista dei costi con le nostre comprovate tecnologie di filtri in tessuto per impulsi a getto di aria compressa. L'integrazione dei filtri in tessuto con le nostre tecnologie di desolforazione dei gas di combustione (FGD) e iniezione dei sorbenti favorisce una rimozione altamente efficiente degli inquinanti atmosferici in svariate applicazioni.

Abbiamo fornito alcuni dei filtri in tessuto più grandi al mondo. Caratteristiche di design innovative quali la tecnologia a sacco lungo, i dispositivi integrati di distribuzione di gas e polvere e la capacità di accesso alla manutenzione online offrono i vantaggi di una maggiore affidabilità e, al contempo, di una minore quantità di emissioni.

Precipitatori elettrostatici a secco - L’esperienza di controllo del particolato di B&W inizia con l’installazione del primo precipitatore elettrostatico (ESP) negli Stati Uniti nel 1907. Il nostro sistema ESP a secco combina i vantaggi della massima efficienza di raccolta e dei costi operativi e di manutenzione ridotti con la vasta esperienza in campo applicativo.

Precipitatori elettrostatici a umidoCome filtro finale, il sistema ESP a umido di B&W offre la minima quantità di emissioni totali di nebbie di acido e particolato fine. Il nostro sistema ESP a umido utilizza un lavaggio sia intermittente sia continuo per assicurare una pulizia efficiente. Forniamo un robusto design del sistema ESP a umido compatibile con tutte le leghe e siamo esperti della corretta selezione dei materiali. I vantaggi del sistema includono costi operativi e di manutenzione ridotti e un design indipendente flessibile che può essere integrato ad altri dispositivi di controllo dell'inquinamento.